La Baguette di Fendi come arte a passeggio

La Baguette di Fendi sfida gli artisti internazionali nel produrre originali versioni di arte a passeggio.

fendi baguette cotton

Will Cotton for Fendi

L’ideatrice della borsa femminile per eccellenza, Silvia Venturini Fendi ha coinvolto in una gara di maestria i più eclettici personaggi del mondo dell’arte contemporanea. Pistoletto, Hirst, Ong, Kim sono solo alcuni dei grandi nomi che hanno contaminato con il loro tridimensionale lo scrigno dei segreti di molte donne, trasformandolo in una vera e propria “scultura da camera“, così come è stata definita da Achille Bonito Oliva. Ognuno ha decorato di personalità e creativa eleganza la Baguette, moltiplicandone usi e contesti.

fendi baguette pardo

Jorge Pardo for Fendi

La moda si fonda con l’arte in un esperimento creativo che ha condotto inevitabilmente ad un’evoluzione sorprendente del concetto di mobilità estetica. Le forme sono state rimodificate, i colori reinventati, i contesti d’uso ribaltati e i materiali moltiplicati. Si aggiungono geometrie morbide e sfumature cromatiche e la Baguette diventa un gesto, l’accompagnamento ai giorni. Prende forma una borsa discreta, perché nasconde le più segrete conversazioni femminili, ma eccentrica perché rivela il godimento di significati creativi. Il ritmo delle decorazioni della superficie allontana l’attenzione da ciò che il nascondiglio femminile conserva. Lo sguardo si poggia sulla forma interna e lascia perdere la sostanza esterna. La borsa diventa un segno non convenzionale per comunicare l’alternanza, il movimento.

fendi baguette hirst

Damien Hirst for Fendi

Il design Fendi si è mescolato con la scultura materica, la pittura effimera e il disegno creativo che hanno dato vita a nuove forme estetiche. Senza distaccarsi dal brand, le Baguette hanno assunto nuovi linguaggi sempre più orientati ad una ricerca plastica tridimensionale. Ogni artista ha accolto la sfida creando declinazioni originali della Baguette, in cui è possibile individuare un’indagine artistico-culturale. Nessun materiale è vietato, nessuna forma è censurata, nessun colore non è inappropriato e quello che conta è solo l’iconografia femminile ridotta al libero arbitrio. Chi la indossa diventa parte attiva ad una performance scultorea in movimento, assecondando in maniera personale i codici rivendicati dagli artisti.

fendi baguette wong

Fann Wong for Fendi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...