Il Museo dell’acqua.

Nato da un’idea dell’artista Amy Sharrocks, il Museo dell’acqua è il luogo dove si conservano esperienze di acqua, racchiuse in originali bottiglie.

Sharrocks Museum of Water bottiglie

Con l’obietto di preservare il bene più prezioso del pianeta, il Museum of Water propone un percorso inedito alla scoperta di momenti d’acqua provenienti da tutto il mondo e accumulati in oltre due anni di avventure girovaghe. Inaugurato nel marzo 2013, il Museo dell’Acqua e la sua collezione tentano di dare corpo e sostanza alla materia più effimera e vitale del nostro pianeta. L’acqua scorre tra le mani, assorbita dalla pelle, nascosta nel terreno e nell’aria e non si lascia catturare facilmente. La collezione itinerante del museo è partita da Soho per poi viaggiare per tutta l’Inghilterra e l’Europa.

museo dell'acqua interno

La storia che racconta il Museo dell’Acqua è stratificata. Un vero e proprio viaggio alla scoperta di questo elemento che per noi è sinonimo di vita. Un’avventura tra boccette che contengono la neve sciolta dopo 20 anni nel Maine, la pioggia di Hackney, l’acqua del primo bagnetto di un bimbo appena nato, quella proveniente dai rivoli sacri dei fiumi indiani. La collezione oggi è formata da più di 500 esperienze di vita, ognuna donata da qualcuno che ha deciso di restituire l’acqua al mondo attarverso una storia da raccontare, la sua.
Se vuoi condividere anche tu il tuo racconto di acqua con il museo e donare la tua esperienza, clicca su How to Donate e scopri come fare!

museo acqua bottiglie

Ma la sola percezione della collezione d’acqua non basta e ogni giorno il Museo propone metafore e nuove defezioni dell’elemento che ha ispirato tradizioni filosofiche e scientifiche. Una visita che vale una lezione di vita da assimilare per migliorare il presente e da tramandare alle nuove generazioni per salvaguardare il futuro. E così, tra i cambiamenti climatici, gli urgani e le grandi tempeste si dispiega la storia dell’acqua, quella triste e violenta, quella che bisogna evitare.

L’esperienza di visita è stata progettata su più livelli. La collezione è stata studiata per raccogliere testimonianze, provenienti da tappe internazionali della cultura dell’acqua. Ogni boccetta schiude una storia di acqua che porta con sé la considerazione di quanto sia in pericolo questo bene. Infatti, la collezione del Museo dell’Acqua nasce anche come monito per le generazioni future. Un vero e proprio avvertimento per quello che sarà, senza un’intelligente salvaguardia del bene pubblico per eccellenza. Infine, la storia di ogni goccia d’acqua è conservata in bottigliette originali e stravaganti. Da sempre l’acqua è stata considerata come un prodotto di sperimentazione nel campo del packaging. Non è un caso se le grandi aziende di produzione di acqua abbiano da sempre investito tempo, risorse ed inventiva nel progettare soluzioni di packaging che includessero bottiglie sempre più ergonomiche ed originali. Alcune di quelle che si ammirano nel museo sembrano vere e proprie boccette fiabesche che contengono intrugli per incantesimi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...