Martin Parr e il tour fotografico di The Amalfi Coast

Martin Parr e il tour fotografico intitolato The Amalfi Coast è l’ultimo lavoro creativo del famoso fotoreporter britannico.
Inaugurata ieri, il 27 novembre, presso lo studio Trisoro di Napoli, la mostra fotografica The Amalfi Coast è già considerata come l’ennesima perspicace analisi del consumismo interpretata dall’obiettivo fotografico di Martin Parr.

Martin Parr The Amalfi Coast

Martin Parr – The Amalfi Coast

The Amalfi Coast è diventato, così, un affascinante progetto antropologico che racchiude l’andamento sociale, culturale ed estetico dei gusti, delle abitudini e dei comportamenti della gente moderna. Martin Parr, fotografo associato al noto studio Magnum Photos, ha da sempre cercato di utilizzare la macchina fotografica come strumento per catturare la realtà logorata dal grottesco ed incessante richiamo al consumismo.
The Amalfi Coast è un vero e proprio viaggio cittadino. Percorrendo i 40 km della famosa strada sinuosa che congiunge la penisola sorrentina alla costiera amalfitana, Martin Parr va alla ricerca incessante di attimi. Il paesaggio è celato dai cappellini di paglia e dagli smartphone e il turismo di massa diventa un pellegrinaggio urbano nascosto tra la spazzatura dei vicoli e la sabbia incrostata ai sandali.

martin parr sorrento beach the amalfi coast

Martin Parr – The Amalfi Coast

martin parr amalfi 2013 capri

Martin Parr – The Amalfi Coast

Come in un Gran Tour contemporaneo, Martin Parr ha curiosato tra i paesaggi della costiera amalfitana scorgendo la folla e le sue abitudini moderne. Scovando quelle che, secondo l’artista, hanno corroso l’animo gentile delle persone trasformandole in animali sociali il cui habitat naturale è circoscritto al consumismo della domenica.

martin parr sorrento the amalfi coast

Martin Parr – The Amalfi Coast

Un racconto visivo che esplora le dinamiche che demoliscono, spesso inconsapevolmente, la società. Come un intruso riconoscibile dalla sola macchina fotografia, Martin Parr ha seguito bagnanti e turisti in giro per alcuni dei luoghi più belli del nostro paese. Una diapositiva immobile, uno scorcio sulla realtà che ha il retrogusto del paradosso. Il consumismo, nella sua indole più feroce, corrode tutti, senza alcuna inibizione dettata, ad esempio, dall’alternarsi delle classi sociali.
Il consumismo così come inteso da Parr è il luogo di nascita di cliché beffardi che modellano i nostri comportamenti e gusti descrivendo le stranezze della società contemporanea.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...