La Fondazione ElBulli di Ferran Adrià

L’inaugurazione della Fondazione ElBulli di Ferran Adrià, a maggio 2015, prevede la realizzazione di un progetto ambizioso che combina l’interazione tra il cibo, il design, il digitale e la storia.

La cucina, come ogni altra forma d’arte, progredisce verso forme di avanguardia sempre più sofisticate. Dopo essersi fermato per qualche anno, Ferran Adrià riappare al grande pubblico con un progetto gastronomico completamente rinnovato. La cucina molecolare di Adrià non sarà solo orientata alla sperimentazione di nuovi contrasti di gusto, colori e consistenze ma anche alla condivisione dei momenti creativi. Il progetto è articolato in tre ambienti. Uno spazio creativo dove riunire i professionisti del food e del design per inventare un nuovo linguaggio culinario. Uno spazio dove giocare con gli ingredienti e la fantasia. ElBulli 1846 sarà lo spazio dedicato alla conoscenza della storia della cucina. Il laboratorio creativo sarà ElBulli DNA. Chef, designer e architetti si confronteranno per sperimentare nuove forme di decontestualizzazione del cibo, inteso non più come mero nutrimento, ma come un’esperienza inedita. Bullipedia, infine, sarà il vero ingrediente rivoluzionario. Gli studi dei piatti, i retroscena dei successi e dei fallimenti  saranno resi disponibili su diverse piattaforme tecnologiche, permettendo un’interazione dinamica ed immediata con il grande pubblico ed altri chef. Le esperienze diventano momenti di condivisione e le condivisioni diventano opportunità di crescita.

Elbulli Fondazione lenticchie cavolo rosso

Elbulli Fondazione maccaroni uovo soia

Elbulli Fondazione scampi limone

Elbulli Fondazione pomodoro mare

FuoriSalone 2014: il souvenir di Milano si chiama L.O.V.E.

Lascia perdere la miniatura del Duomo o la calamita della Madoninna. Al FuoriSalone, il vero souvenir di Milano si chiama L.O.V.E.

Il FuoriSalone 2014, quest’anno dall’8 al 13 Aprile, trasforma la città di Milano in un festival d’autore. La finanza di Piazza Affari lascia spazio all’arte, al food e al design. Tra i vari stand, il brand Seletti esporrà il souvenir di Milano L.O.V.E. Il famoso dito medio di Maurizio Cattelan è stato scelto come souvenir moderno del capoluogo lombardo. L’installazione provocatoria diventa una miniatura irriverente riprodotta su scala, seppur limitata a 4000 esemplari. Seletti ha sfidato il pubblico proponendo impertinenti carillon e boule de neige come oggetto-ricordo.

Questa associazione può apparire stonata ma l’arte e il souvenir altro non sono che due forme convenzionali per esprimere la memoria. Di un posto, di un evento, di un’identità.

love fuorisalone 2014 milano seletti cattelan

Segui @vangelispaterakis su Instagram!

Nato e cresciuto in Grecia, @vangelispaterakis è diventato ormai uno dei profili più interessanti da seguire su Instagram.

Le sue fotografie si tingono di bianco e di azzurro e la Grecia si respira ad ogni scatto. Da sempre riconosciuto come uno dei più interessanti fotografi nel settore dell’advertising, Vangelis Paterakis si è avvicinato anche al mondo editoriale dell’interior design. Questi due aspetti sono diventati il leitmotiv del suo profilo ed il suo album è una collezione di bellezze naturali e di splendidi interni di lusso. Attraverso le sue foto, non solo rivivono gli orizzonti liberi ed azzurri della costa greca ma si aprono le porte delle più esclusive residenze di vacanza. Una vera e propria vetrina di interni e di esterni in cui il mare diventa, spesso, un elemento di arredo essenziale.

Vangelis Paterakis casa grecia

Vangelis Paterakis casa muro

Vangelis Paterakis bianco casa

Vangelis Paterakis orizzonte blu

Vangelis Paterakis albero orizzonte mare