Il design essenziale si chiama nendo

Il design essenziale si chiama nendo.
Oki Sato nasce a Toronto ma si specializza in architettura a Tokyo, dove inizia la sua avventura come nendo.

Sarà proprio la cultura dell’essenziale made in Japan che costituirà la linea creativa dei lavori di nendo.
Il risultato è un concetto di design che si costruisce di forme e luci semplici da svelare e da comprendere. Dove i colori non sono ingombranti ma accompagnano la creatività del disegno in un percorso concettuale lineare e trasparente.
Una filosofia di vita che diventa brand concept.

il design di nendo e il brand desalto

nendo per desalto

E così le installazioni, i decori di interni, le lampade, le sedie ed i pezzi componibili e tutti gli oggetti quotidiani si spogliano del superfluo. E così, dolcemente ed inaspettatamente, nendo restituisce al design un abito bianco, dalle linee composte che non nasconde le forme ma le esalta con semplicità creativa. Nessun fardello di doppi significati né di ermetiche funzionalità.
Essenziali sono i suoi candelabri, porta frutta, occhiali, posate,notebook, vasi, interruttori, maniglie e tutto ciò che può invadere la nostra quotidianità. Ma con nendo lo fa in punta di piedi.

Continua a leggere